Teoria e tecnica della circolazione B


Docente:

Prof. Ing. Mario Olivari
   
Crediti: 5
Semestralità: 1° semestre del 2° Anno, Laurea Specialistica Trasporti
Pre-requisiti: Pianificazione dei Trasporti (a) (8118), Statistica Matematica, Teoria e tecnica della circolazione A
 

Modulo obbligatorio per la laurea specialistica di Ingegneria Civile, indirizzo Trasporti e Mobilità


Obiettivi:

Fornire una conoscenza teorica ed applicativa delle leggi che regolano il deflusso veicolare alle intersezioni. Fornire gli strumenti appropriati per la gestione e la regolazione del traffico nelle intersezioni. Analizzare le regolazioni senza semaforizzazione, la regolazione semaforica fissa ed attuata, la regolazione a rotatoria. Fornire gli strumenti di progetto e di verifica in termini di Livello di Servizio (si illustrano alcune applicazioni). Fornire la metodologia operativa per la redazione dei Piani Urbani di Traffico.


Programma:

Infrastrutture a flusso interrotto e nodi di traffico. Regolazione semaforica delle intersezioni a raso: ciclo semaforico minimo e ottimo, piani di fasatura e temporizzazioni, determinazione teorica e sperimentale del perditempo medio di regolazione. Livelli di servizio delle intersezioni semaforizzate.
Problemi di progetto e verifica. Semaforizzazioni a ciclo fisso e attuate; tipi d'attuazione. Coordinamento semaforico; massimazione della banda verde (cenni).
La regolazione delle intersezioni non semaforizzate: a precedenza, a rotatoria; i Livelli di Servizio.
La canalizzazione.
I Livelli di servizio delle arterie urbane: problemi di verifica secondo l'Hcm 1985. Cenni sulla Capacità ambientale di una strada urbana.
Criteri generali di organizzazione della circolazione nelle aree urbane secondo la normativa dei Piani urbani di traffico. Metodologia generale per la redazione di un Put secondo le direttive ministeriali. Modelli e tecniche simulative della mobilità urbana. La modellistica a quattro stadi: generazione, distribuzione, split modale e assegnazione degli spostamenti alle reti. Logica e struttura dei modelli più significativi.
La sosta veicolare: il parcheggio come processo stocastico di rinnovamento. Diagrammi di carico, variabili significative. Determinazione della domanda di sosta.


Esercitazioni:

il corso è integrato da esercitazioni riguardanti problemi di progetto e verifica e dalla redazione di un progetto semi-esecutivo di semaforizzazione d'una intersezione a raso.


Struttura del corso:

Lezioni:

41 x 1h

Esercitazioni:

  3 x 3h

Seminari:

  1 x 2h


Esami:

una prova orale ed esercitazioni pratiche.


Testi di riferimento:

Olivari M., Elementi di teoria e tecnica della circolazione stradale , F. Angeli, Milano, 1994.
TRB, Highway Capacity Manual, TRB Sp. Report 209 , 3rd Ed., Natnl. Res. Council, Washington, D.C., 1997/2000.
Fhwa, Roundabouts: an informational guide, Fhwa Rpt RD-00-067, US DOT, Mc Lean, VA, Usa, 2000.
Min. LL.PP., Direttive per la redazione, adozione.. dei Put, Guri n. 146, s.o., 24.6.95.