home > Personale docente > Cristina Lavinio > Pubblicazioni - Saggi e articoli

Cristina Lavinio

Professore ordinario del settore disciplinare L-LIN/02 (Didattica delle lingue moderne)
Stanza 57 - 3 ° piano Facoltà di Lettere e filosofia
Tel. 070 6757180
lavinio@unica.it

  • Pubblicazioni - Volumi

  • Pubblicazioni - Curatele

  • Pubblicazioni - Saggi e articoli

    1. La questione della lingua in Sardegna: alcune considerazioni, in G. Murru Corriga (a cura di), Etnia lingua cultura. Un dibattito aperto in Sardegna, Cagliari, Edes, 1977, pp. 99-119.

  • 2. La lingua degli scrittori sardi (Cambosu, Fiori, Masala), "La grotta della vipera", 9 (1977), pp. 53-66 (poi raccolto nel volume Narrare un'isola, Roma, Bulzoni, 1991).
  • 3. Aspetti e problemi sociolinguistici e glottodidattici nel dibattito sulla 'lingua' sarda, in F. Albano Leoni (a cura di), I dialetti e le lingue delle minoranze di fronte all'italiano. Atti dell'XI Congresso Internazionale di Studi della Società di Linguistica Italiana, Roma, Bulzoni, 1979, pp. 146-169.

  • 4. Educazione linguistica e testo letterario, "Riforma della scuola", 6 (1979), pp. 44-49 (poi incluso nel volume Teoria e didattica dei testi, Firenze, La Nuova Italia , 1990).

  • 5. La stesura definitiva dei nuovi programmi di italiano per la scuola media, "Educazione oggi", 7-8 (1979), pp. 18-25.

  • 6. Linguistica e insegnamento della letteratura, "Annali della Facoltà di Lettere e filosofia dell'Università di Cagliari", Nuova serie, vol. II, Cagliari, 1981, pp. 369-378.

  • 7. "Funere mersit acerbo". Struttura significati retorica, in G. Pirodda (a cura di), Dai "Fiori di parlare " al "Giardino incantato", Padova, Liviana, 1981, pp. 79-107.

  • 8. Gramsci e le fiabe, "La grotta della vipera", 21 (1981), pp. 41-48.

  • 9. L'educazione linguistica in Sardegna: proposte per un 'curriculum' di italiano nella scuola media, M. Cortelazzo (a cura di), Lingua e scuola, Padova, 1982, pp.97-116.

  • 10. Oralità e lingua parlata vs. scrittura e lingua scritta, "Annali della Facoltà di Lettere e filosofia dell'Università di Cagliari", Nuova serie, vol. III, Cagliari, 1982, pp. 339-373.

  • 11. La fiaba tra oralità e scrittura: aspetti linguistici e stilistici, in G. Cerina, C. Lavinio, L. Mulas (a cura di), Oralità e scrittura nel sistema letterario, Roma, Bulzoni, 1982, pp. 91-114 (poi raccolto nel volume La magia della fiaba tra oralità e scrittura, Firenze, La Nuova Italia , 1993).

  • 12. Sul senso comune dei sardi a proposito delle varietà linguistiche usate in Sardegna (coautori G. Angioni e M. Lörinczi Angioni), in Gruppo di Lecce (a cura di), Linguistica e antropologia. Atti del XIV Congresso Internazionale di Studi della Società di Linguistica Italiana (Lecce, 23-25 maggio 1980), Roma, Bulzoni, 1983 (prepubblicato anche in "Quaderni sardi di storia", 2, 1981, pp. 35-56).

  • 13. Fiaba orale, trascritta e scritta nella scuola, in AA.VV., Racconto: tra oralità e scrittura, Milano, Emme edizioni, 1983, pp.33-57 (poi raccolto nel volume Teoria e didattica dei testi, Firenze, La Nuova Italia , 1990).

  • 14. L'uso dei tempi verbali nelle fiabe orali e scritte, in L.Coveri (a cura di), Linguistica testuale. Atti del XV Congresso Internazionale di Studi della Società di Linguistica Italiana (Genova-S.Margherita Ligure, 8-10 maggio 1981), Roma, Bulzoni, 1984, pp. 289-306 (poi raccolto nel volume La magia della fiaba tra oralità e scrittura, Firenze, La Nuova Italia , 1993).

  • 15. Insegnare in Sardegna, in Aa.Vv., La ragione dell'utopia. Omaggio a Michelangelo Pira della Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Cagliari, Milano, Giuffrè, 1984, pp. 215-249.

  • 16. Il testo descrittivo tra teoria e didattica, "Lend", 4 (1984), pp. 14-19, 1(1985), pp. 33-37 (poi raccolto nel volume Teoria e didattica dei testi, Firenze, La Nuova Italia , 1990).

  • 17. Potenza e magia della fiaba. La fiaba tra i generi della prosa narrativa orale tradizionale, "La ricerca folklorica", 12 (1985), pp. 37-48 (poi raccolto nel volume La magia della fiaba tra oralità e scrittura, Firenze, La Nuova Italia , 1993).

  • 18. Indagine sul testo di 'narrativa' nella media inferiore (ricerca del Giscel Sardegna coordinata da C. Lavinio, che ne ha redatto i risultati), in E. Lugarini (a cura di), Insegnare letteratura nella scuola dell'obbligo, Firenze, La Nuova Italia , 1985, pp. 37-45.

  • 19. Lingua, dialetto e italiano regionale nella scuola, in A. Mameli e F. Ledda (a cura di), L'educazione linguistica tra scuola e società, Teramo, Giunti & Lisciani, 1986, pp. 159-169.

  • 20. Il dialetto sui banchi anno dopo anno, "Italiano & oltre", 5 (1986), pp. 209-212.

  • 21. Ibridazione, bivocità, ironia, in F.Corona (a cura di), Bachtin teorico del dialogo, Milano, Angeli, 1986, pp. 319-335.

  • 22. Coscienza del plurilinguismo e scelte linguistiche nella narrativa di Giuseppe Dessì, "Studi novecenteschi", 31 (1986), pp. 65-85 (poi incluso nel volume Narrare un'isola, Roma, Bulzoni, 1991).

  • 23. Nell' "officina" di Salvatore Cambosu: "Lo Zufolo" e i suoi rifacimenti, "Studi sardi", vol. XXVII (1986-87), pp. 471-496 (poi incluso nel volume Narrare un'isola, Roma, Bulzoni, 1991).

  • 24. Fiaba popolare, oralità e vernacolo, in Fondazione Nazionale "Carlo Collodi", Interni e dintorni del Pinocchio. Atti del Convegno "Folkloristi italiani del tempo del Collodi", a cura di P. Clemente e M. Fresta, Montepulciano, Editori del Grifo, 1986, pp. 187-198 (poi incluso nel volume La magia della fiaba tra oralità e scrittura, Firenze, La Nuova Italia , 1993).

  • 25. Modalità narrative tipiche del racconto popolare in "Pinocchio", ivi, pp.257-281 (poi incluso nel volume La magia della fiaba tra oralità e scrittura, Firenze, La Nuova Italia , 1993)..

  • 26. Tipologia dei testi parlati e scritti, "Linguaggi", 1-2 (1986), pp.14-22 (poi incluso nel volume Teoria e didattica dei testi, Firenze, La Nuova Italia , 1990).

  • 27. Alcune proposte per la riforma della scuola secondaria superiore (intervento alla tavola rotonda), in L. Coveri (a cura di), Insegnare letteratura nella scuola superiore, Firenze, La Nuova Italia , 1986, pp.120-124.

  • 28. Modello narrativo e intreccio nella fiaba: i condizionamenti della memoria, "La ricerca folklorica", 15 (1987), pp. 41-48 (poi incluso nel volume La magia della fiaba tra oralità e scrittura, Firenze, La Nuova Italia , 1993)..

  • 29. Materie scientifiche, libri di testo e linguaggio: il punto di vista di insegnanti e studenti (ricerca del Giscel Sardegna coordinata da C. Lavinio, che ne ha redatto i risultati), in A.R. Guerriero (a cura di), L'educazione linguistica e i linguaggi delle scienze, Firenze, La Nuova Italia , 1988, pp. 267-286.

  • 30. Tra l'oralità e la scrittura, "Italiano & oltre", 5 (1986), pp. 223-226.

  • 31. Tipologie testuali e testo descrittivo, "Linguistica e letteratura", vol.XIII-XIV (1988-9), pp. 213-248.

  • 32. Testi scritti e testi orali: differenze, interazioni, intersezioni, in M.T. Calzetti - A.R. Corda (a cura di), Scrivere a scuola, Milano, Mondadori, 1989, pp.12-39.

  • 33. Tipologie testuali e testi letterari, "Lend", 1 (1989), pp. 44-62 (poi incluso nel volume Teoria e didattica dei testi, Firenze, La Nuova Italia , 1990).

  • 34. Ragioni metriche, "La ricerca folklorica" 20 (1989), pp.137-140.

  • 35. Lingua e ironia nel "Giorno del giudizio", in U. Collu (a cura di), Salvatore Satta giuristascrittore. Atti del Convegno Internazionale di Studi (Nuoro, 6-9 aprile 1989), Consorzio per la pubblica lettura "S. Satta", Nuoro, 1990, pp.355-366.

  • 36. L'ironia ossimorica di Salvatore Satta, in G. Ledda (a cura di), Ragioni retoriche di discorsi letterari, Roma, Bulzoni, 1990, pp. 245-273 (poi raccolto nel volume Narrare un'isola, Roma, Bulzoni, 1991).

  • 37. Retorica e italiano regionale: il caso dell'antifrasi nell'italiano regionale sardo, in M.A. Cortelazzo - A.M. Mioni (a cura di), L'italiano regionale. Atti del XVIII Congresso Internazionale di Studi della Società di Linguistica Italiana (Padova-Vicenza, 16 settembre 1984), Roma, Bulzoni, 1990, pp. 311-326.

  • 38. I problemi della scrittura, in C. Lavinio e A.A. Sobrero (a cura di), La lingua degli studenti universitari, Firenze, La Nuova Italia , 1991, pp. 13-30.

  • 39. Fiabe memorabili, "Italiano & oltre", 2, pp. 76-78.

  • 40. Cultura e varietà linguistiche sarde nel curricolo di educazione linguistica, in CIDI (a cura di), Scuola e bilinguismo in Sardegna. Aspetti scientifici e didattici, Cagliari, Della Torre, 1991, pp.179-194 (apparso anche su "La grotta della vipera", 46-47, 1989, pp.13-24).

  • 41. Le indicazioni dei manuali per la produzione di testi scritti [lavoro condotto con il GISCEL Sardegna e redatto da C. Lavinio], in M.G. Lo Duca ( a cura di), Scrivere nella scuola media superiore, Firenze, La Nuova Italia , 1991, pp. 225-238.

  • 42. Testi monolitici e poco 'persuasivi', "Italiano & oltre", 4 (1991), pp. 171-173.

  • 43. Il lavoro sul testo descrittivo, in P. Desideri (a cura di), La centralità del testo nelle pratiche didattiche, Firenze, La Nuova Italia , 1991, pp.93-119 (poi raccolto, in versione leggermente più breve, nel volume Teoria e didattica dei testi, Firenze, La Nuova Italia , 1990)

  • 47. La ricerca espressiva, "La grotta della vipera", 54-55 (1991), pp.33-36.

  • 48. Calvino (ri)scrittore di fiabe, in G. Augé - D. Camilleri - G. Poletti (a cura di), Passage du conte, Torino, Tirrenia Stampatori, 1992, pp. 107-125 (di C. Lavinio è anche la Bibliografia in italiano (sulla fiaba), ivi, pp.201-205) [il saggio è poi confluito nel volume La magia della fiaba tra oralità e scrittura, Firenze, La Nuova Italia , 1993].

  • 49. La formazione del titolo nel passaggio del racconto dall'oralità alla scrittura, in M.A. Cortelazzo (a cura di), Il titolo e il testo. Atti del XV Convegno Interuniversitario (Bressanone 1987), con premessa di G. Folena, Padova, Editoriale Programma, 1992, pp. 57-67 (già pubblicato in "La ricerca folklorica", 21 (1990), pp.115-120 e successivamente incluso nel volume La magia della fiaba tra oralità e scrittura, Firenze, La Nuova Italia , 1993).

  • 50. Primi appunti per una revisione critica dei giudizi sulla lingua di G. Deledda, in U. Collu (a cura di), Grazia Deledda nella cultura contemporanea. Atti del Seminario di studi "Grazia Deledda e la cultura sarda fra '800 e '900" (Nuoro, 25-27 settembre 1986), Nuoro, Consorzio per la pubblica lettura "S.Satta", 1992, pp. 69-82 (poi incluso nel volume Narrare un'isola, Roma, Bulzoni, 1991).

  • 51. Descrivere e rappresentare, "Ossimori", I, 1, 1992, pp. 32-37.

  • 52. Stilistica e cultura, in C. Lavinio (a cura di), Lingua e cultura nell'insegnamento linguistico, Firenze, La Nuova Italia , 1992, pp. 115-129.

  • 53. Educazione linguistica: madrelingua, in A.M. Mioni - M.A. Cortelazzo (a cura di), La linguistica italiana degli anni 1976-1986, Roma, Bulzoni, 1992, pp. 449-474 (prepubblicato negli "Annali della facoltà di Lettere e filosofia dell'Università di Cagliari", Nuova Serie XI, XLVIII, 1990, pp. 209-249).

  • 54. Astratti rigori, "La vita scolastica", a.XLVI, 10, 1 febbraio 1992, pp.8-11.

  • 55. La fiaba e il racconto orale, in D. Corno (a cura di), Vademecum di educazione linguistica, Firenze, La Nuova Italia , 1993, pp. 171-177.

  • 56. Umorismo sull'umorismo e "facile fede", "Uomo & cultura", 45-52 (1990-1993), pp. 107-125.

  • 57. Più che scrivere meglio riscrivere, "La vita scolastica", n.5, (1993), pp. 16-20.

  • 58. Scrivere testi narrativi, in M.T. Calzetti - L. Panzeri Donaggio (a cura di), Educare alla scrittura, Firenze, La Nuova Italia , 1995, pp. 137-156.

  • 59. Testi scritti e testi orali: differenze, interazioni, intersezioni, ivi, pp.19-43.

  • 60. Le scelte espressive di Salvatore Cambosu da "Il carro" a "Miele amaro", in U. Collu (a cura di), Salvatore Cambosu tra due Sardegne (Atti del convegno di Orotelli-Nuoro, 27-29 novembre 1992), Comune - Biblioteca "Nunzio Cossu", Orotelli, 1995, pp. 95-104 (prepubblicato anche su "La grotta della vipera", 66/67, 1994, pp. 23-30).

  • 61. Tipi di racconto in un repertorio comunitario, in G. Pizzetti - V. Fusi (a cura di), Fiabe, leggende storie di paura... La narrativa orale nel fondo Roberto Ferretti. Atti del convegno di Grosseto (18-19 dicembre 1992), "Quaderni dell'Archivio delle tradizioni popolari della Maremma grossetana", 1995, pp. 73-82.

  • 62. Oralità e discorso attributivo nel "Decameron", in F. Bruni - S. Maxia - M. Santagata (a cura di), Una lezione sempre viva. Per Mario Baratto dieci anni dopo, Roma, Bulzoni, 1996, pp. 217-239.

  • 63. Lingua e colore locale nella narrativa sarda del secondo '800, in I verismi regionali. Atti del Congresso Internazionale di studi (Catania, 27-29 aprile 1990), Biblioteca della Fondazione Verga. Serie Convegni, n.7, Catania, 1996, pp. 687-705.

  • 64. Apologhi e leggende nella "tra-scrizione" del mondo contadino di Serafino Amabile Guastella, in G. Cusatelli - S. Goi - D. Mazza (a cura di), Romantici in Europa. Tradizioni popolari e letteratura. Atti del Convegno (Pavia, 3-5 maggio 1994), "La ricerca folklorica" 33 (1996), pp. 29-36.

  • 65. Le dimensioni dell'italiano L2, "Lingua e nuova didattica", 2 (1997), pp. 18-21.

  • 66. Il testo e i testi, in Guida a MILIA, a cura di D. Bertocchi e M.C. Castellani, Genova, IRRSAE Liguria, 1997, pp. 77-84.

  • 67. Testi che si capiscono, "Italiano & oltre", 3 (1997), pp. 155-158.

  • 68. (con il Giscel Sardegna), Manuali di lingue diverse a confronto, in R. Calò - S. Ferreri (a cura di), Il testo fa scuola. Libri di testo, linguaggi ed educazione linguistica, Firenze, La Nuova Italia , 1997, pp. 461-474.

  • 69. La pubblicità nella didattica, in G.L. Quartu (a cura di), Crescere con la pubblicità. Didattica e comunicazione pubblicitaria (Atti del Convegno di Cagliari, 14 dicembre 1966), Cagliari, Artigianarte editrice, 1997, pp. 23-37.

  • 70. Il plurilinguismo nel curricolo, in M.P.I.-Direzione Generale dell'Istruzione Secondaria di 1° grado, La sperimentazione della seconda lingua straniera nella scuola media. Seminario Nazionale di Studio e Produzione, Piacenza (22-24 aprile 1997), pp. 47-62.

  • 71. Le forme della leggenda, "La ricerca folklorica", 36 (1997), pp. 25-32.

  • 72. L'italiano in Europa: problemi e prospettive, "Lingua e nuova didattica", numero speciale "Seminario Nazionale 1997" , marzo 1998, pp. 126-134.

  • 73. Tipi testuali e generi nel parlato, "Annali della Facoltà di Lettere e filosofia dell'Università di Cagliari", Nuova serie XV, vol. LII (1996/97), Cagliari, 1998, pp. 511-544.

  • 74. Tipi di parlato e discorso riportato, in M.T. Navarro Salazar (a cura di), Italica Matritensia. Atti del IV Convegno SILFI (Società Internazionale di Linguistica e Filologia Italiana, Madrid, 27-29 giugno 1996), Firenze, Franco Cesati editore, 1998, pp. 299-313.

  • 75. Lingue speciali e tipi di testo tra argomentazione, esposizione e descrizione, in M. Pavesi - G. Bernini (a cura di), L'apprendimento linguistico all'Università: le lingue speciali, Roma, Bulzoni, 1998, pp. 143-171.

  • 76. L'educazione linguistica, in C. Fiorentini (a cura di), Il progetto della scuola che cambia. Atti del Convegno di Firenze (17-18 aprile 1998), Firenze, Assessorato alla Pubblica Istruzione ("Bollettino del Centro di Documentazione Didattica", n.15), pp. 53-65.

  • 77. Perché gli insegnanti hanno bisogno della linguistica, "Italiano & oltre", a. XIV, n.3, 1999, pp. 173-177.

  • 78. Stili di interazione in classe e parafrasi, in L. Lumbelli - B. Mortara Garavelli (a cura di), Parafrasi. Dalla ricerca linguistica alla ricerca psicopedagogica, Torino, Edizioni dell'Orso, 1999, pp. 149-167.

  • 79. Analyse linguistique et textuelle du parlé des immigrés italiens en Normandie, in M. Colin - F. Neveux (a cura di), Les Italiens en Normandie de l'étranger à l'immigré. Actes du colloque de Cerisy-la-Salle (8-11 octobre 1998), "Cahier des Annales de Normandie", n.29, Caen, 2000, pp. 257-270.

  • 80. Programmazione e selezione dei contenuti, in A. De Marco (a cura di), Manuale di glottodidattica, Napoli, Carocci, 2000, pp. 117-139.

  • 81. Tipi testuali e processi cognitivi, in F. Camponovo - A. Moretti (a cura di), Didattica ed educazione linguistica, Firenze, La Nuova Italia , 2000, pp. 125-144.

  • 82. Scrivere in breve, "Italiano & oltre", a. XV, n.1, 2000, pp. 34-37.

  • 83. Tecnica del frammento e sperimentazione linguistica, in G. Marci - G. Sulis (a cura di), Trovare racconti mai narrati, dirli con gioia. Convegno di studi su Sergio Atzeni (Cagliari, 25-26 novembre 1996), Cagliari, CUEC, pp. 65-79.

  • 84. Cenere: il romanzo e il film, in G.L. Beccaria - C. Marello (a cura di), La parola al testo. Scritti per Bice Mortara Garavelli, Tomo II, Alessandria, Edizioni dell'Orso, 2001, pp. 857-864.

  • 85. Scrivere un verbale, in S. Covino (a cura di), La scrittura professionale. Ricerca, prassi, insegnamento. Atti del I convegno di studi (Perugia, Università per stranieri, 25-25 ottobre 2000), Leo S. Olschki Editore, 2001, pp. 107-117.

  • 86. Gli insegnanti rimessi in forma, "Italiano & oltre", a. XVI, 4 (2001), pp. 198-201.

  • 87. L'universitario che parla e che scrive, "Italiano & oltre", a. XVI, 5 (2001), pp. 278-283.

  • 88. Testi che si capiscono, in Educazione linguistica. N. speciale di supplemento a "Italiano & oltre", a. XVI, 5 (2001), pp. 39-40.

  • 89. I rischi della disgregazione, "Scuola & città" 1 (2001), pp. 124-128.

  • 90. Scrivere di argomenti scientifici, in MPI-GISCEL, Laboratorio di scrittura. Scrivere in contesti disciplinari diversi (Fiuggi, 7-10 marzo 2001), ITIS "Galilei", Roma, 2001, pp. 12-22.

  • 91. Una lente di ingrandimento su frammenti letterari, in A. R. Guerriero (a cura di), Laboratorio di scrittura, Firenze, La Nuova Italia , 2002, pp. 195-216 (una versione molto sintetica era già apparsa in M.P.I., Esame di Stato. Supplemento alle linee guida, Roma, 2000, pp. 24-26).

  • 92. Come scrivere di un testo, in A. R. Guerriero (a cura di), Laboratorio di scrittura, cit., pp. 235-249.

  • 93. Scrivere in breve: sintesi e concisione, ivi, pp. 83-101 (una versione sintetica è uscita anticipatamente in M.P.I., Esame di Stato. Supplemento alle linee guida, Roma, 2000, pp. 102-106).

  • 94. L'articolo di giornale tra le "nuove" forme di scrittura a scuola, ivi, pp. 153-165 (uscito in parte anche in "Rassegna dell'istruzione", a. LIV, n.5-6, 2000, pp. 34-38).

  • 95. L'italiano regionale in Sardegna, in H. Jansen, P. Polito, L. Schøsler & E. Strudsholm, L'infinito & oltre. Omaggio a Gunver Skytte, Odessa, Odensen University Press, pp. 241-255.

  • 96. Dialettalismi e regionalismi nella produzione letteraria italiana, "Eudossia. Periodico di saggistica e attualità letterarie", a. I, n. 1 (2002), pp. 33-45.

  • 97. Tra cambrionis e aldewais. Note sociolinguistiche, in J. Atzori (a cura di), Edelweiss per un alpino cagliaritano, Cagliari, CUEC, 2002, pp. 263-284.

  • 98. L'educazione linguistica tra tabelle di obiettivi e piani di studio personalizzati, "Università e scuola", a. VII, n. 2 (2002), pp. 6-11; ripubblicato anche in Forum delle associazioni disciplinari della scuola, "Indicazioni nazionali" e "profili educativi", Bologna, Editcomp, 2003, pp. 21-28 e reperibile in molti siti in rete.

  • 99. La lingua sarda a scuola, in L. Carta (a cura di), Didattica dal vivo, Grafiche Ghiani, Cagliari, 2003, pp. 49-66.

  • 100. Processi di produzione di testi scritti e apprendimento, in R. Calò (a cura di), Scrivere per comunicare inventare apprendere. Percorsi curricolari per la scuola dell'obbligo, Milano, F. Angeli, 2003, pp. 44-56.

    Scrivendo si impara, oltre che a scrivere, a pensare con maggiore lucidità, dato lo sforzo di dipanare sulla pagina, in modo coerente, i grumi di idee che si affacciano al momento dell'ideazione del testo. Il saggio mette in evidenza le varie fasi del processo di scrittura, sottolineando il peso diverso del destinatario a seconda che essa abbia finalità eminentemente comunicative, oppure di studio/apprendimento oppure, ancora, sia di tipo creativo-letterario; pur nella consapevolezza che tali finalità possono essere variamente intrecciate e dunque non possano essere rigidamente isolabili l'una dall'altra.

  • 101. I linguaggi specialistici tra formule, terminologia e testualità, in P. Riani - M.V. Massidda, Saperi e sapori della chimica. Atti della III conferenza nazionale sull'insegnamento della chimica (Cagliari, 24-26 ottobre 1992), Pisa, STAR, 2004, pp. 74-87.

  • 102. Le fiabe sarde di Italo Calvino, in F. Frasnedi e R. Tesi (a cura di), Lingue stili traduzioni. Studi di linguistica e stilistica italiana offerti a Maria Luisa Altieri Biagi, Firenze, Franco Cesati, 2004, pp. 401-420.

    Analisi puntuale della riscrittura cui Calvino, in sette delle sue Fiabe italiane (nn. 191-197), sottopone i testi sardi ricavati da Bottiglioni, Mango, Loriga, Lutzu, Valla. Il saggio mette in evidenza le direttrici lungo le quali si muove l'operazione dello scrittore, alla ricerca di quella snellezza, rapidità ed efficacia del racconto che, nelle Lezioni americane, ha avuto modo di esplicitare come punti fondamentali della sua poetica.

  • 103. Lineamenti di linguistica del testo. Il testo e i testi. Modulo in rete (piattaforma gestita dalla Ca' Foscari), elaborato per il progetto e-learning Azione Italiano L2 (convenzione MIUR-Università), 2004

  • 104. Per una educazione linguistica all'Università: tra il 'saper fare' con la lingua e il 'sapere' sulla lingua, in M. Voghera, G. Basile, A.R. Guerriero (a cura di), E.Li.C.A. Educazione linguistica e conoscenze per l'accesso, Perugia, Guerra, 2005, pp. 29-36.

    Testo della relazione presentata al convegno dell'Università di Salerno (2003) sul progetto E.Li.C.A., teso a sperimentare un raccordo istituzionale tra scuola superiore e Università quanto ai saperi linguistici necessari per affrontare agevolmente gli studi universitari. Si sottolinea la necessità di non sottovalutare, come finora si è spesso fatto, nell'organizzare i corsi di studio universitari, il recupero di competenze linguistiche di base sia relative alle capacità linguistiche sia relative alle conoscenze metalinguistiche, a partire da quelle grammaticali più semplici.

  • 105. Educazione linguistica e educazione letteraria: i bisogni formativi degli insegnanti, in L.  Sannia Nowé, F. Cotticelli, R. Puggioni (a cura di), Sentir e meditar. Omaggio a Elena Sala Di Felice, Roma, Aracne, 2005, pp. 493-503.

  • 106. Plurilinguismo e colori regionali dell'italiano nella scrittura letteraria, in C. Lavinio (a cura di), Educazione linguistica e educazione letteraria. Intersezioni e interazioni, Milano, FrancoAngeli, 2005, pp.150-162.
  • 107. Retorica e descrizione nel parlato delle televendite, in E. Burr (a cura di), Tradizione e innovazione. Atti del VI Convegno Internazionale SILFI, vol. I, Firenze, F. Cesati editore, pp. 333-343.
  • 108. La narrazione orale tra racconto e rappresentazione, in M. G. Cossu (a cura di), I limoni sono verdi di speranze. Scritti in memoria di Antonio Cossu, Cagliari, Condaghes, 2005, pp. 335-346
  • 109. Lingua italiana e politiche linguistiche, in F. Lo Piparo e G. Ruffino (a cura di), Gli italiani e la lingua, Palermo, Sellerio, 2005, pp. 104-108.
  • 110. Lingue e stile nella narrativa di Paride Rombi, in G. Caltagirone (a cura di), La coscienza e il coraggio. Esperienze letterarie della modernità. Scritti in onore di Sandro Maxia, Cagliari, AM&D Edizioni, 2005, pp. 598-616.

  • 111. Tracce di oralità nella raccolta di Ciro Marzocchi, in C. Lavinio e F. Tronci (a cura di), Tra Saggi &Racconti. Omaggio a Giovanna Cerina e Giovanni Pirodda, Nuoro, Poliedro, 2007, pp. 379-393

  • 112. Las modalidades del cuento oral y los Nuevos Narradores, “Signa” (Revista de la Asociación Española de Semiótica), 16 (2007), pp. 97-124.

  • 113. Il parlato nell’insegnamento dell’italiano come lingua straniera, “Informazioni” 77, Italiensklaererforeningen, Januar 2007, DK, pp. 43-56.

  • 114. Difficoltà linguistiche in matematica, in R. Imperiale, B. Piochi, P. Sandri (a cura di), Matematica e difficoltà: i nodi dei linguaggi, Bologna, Pitagora Editrice, 2007, pp. 15-25.

  • 115. La formazione degli insegnanti, in Giscel (a cura del), Educazione linguistica democratica, Milano, FrancoAngeli, 2007, pp. 153-166.

  • 116. Oralità e performances narrative, in A. Paba (a cura di), Con gracia y agudeza. Studi offerti a Giuseppina Ledda, Roma, Aracne, 2007, pp. 587-605.

  • 117.La varietà dei testi, in A. Colombo (a cura di), Il curricolo e l’educazione linguistica, Milano, FrancoAngeli, 2007, pp. 23-38.

  • 118. Per un rilancio dell’educazione linguistica democratica, in E. Pistolesi (a cura di), Lingua scuola e società. I nuovi bisogni comunicativi nelle classi multiculturali. Atti del Convegno di Trieste (6-7 ottobre 2006), Trieste, Istituto Gramsci del Friuli Venezia Giulia, 2007, pp. 29-45.

  • 119. Intenti e strumenti della ricerca, in Dimmi come parli... Indagine sugli usi linguistici giovanili in Sardegna, a cura di Cristina Lavinio e Gabriella Lanero, Cagliari, CUEC, 2008, pp. 33-37.

  • 120.   Usare i dati per conoscere, per fare, per insegnare, in Dimmi come parli... Indagine sugli usi linguistici giovanili in Sardegna, a cura di Cristina Lavinio e Gabriella Lanero, Cagliari, CUEC, 2008,  pp. 201-234.

  • 121.  La formazione dei lettori di italiano, in A.Mollica, R. Dolci, M. Pichiassi (a cura di), Linguistica e glottodidattica. Studi in onore di Katerin Katerinov, Perugia, Guerra, 2008, pp. 255-269.

  • 122. Le parole della democrazia. Appunti di linguistica politica, in  Lingue, culture e testi istituzionali. Seminario italo-danese (Cagliari, 13-14 novembre2007), a cura di Cristina Lavinio e Iorn Korzen, Firenze, Cesati, 2009, pp. 179-194.

  • 123.  Indagini sociolinguistiche recenti in Sardegna, in M. Iliescu, H. Siller-Runggaldier, P. Dahler (éds), Actes du XXVe congrès international de Linguistique et de Philologie Romanes. Innsbruck 2007, tome VII, KG, Berlin/New York, de Gruyter, 2010, pp. 169-178.

  • 124. L’educazione letteraria, in F. Caon (a cura di), Facilitare l’apprendimento dell’italiano L2 e delle lingue straniere, Torino, UTET, 2010, pp. 47-60.

  • 125. Un bestiario novellistico tra martore e cornacchie, in G. Pirodda (a cura di), Dalla quercia del monte al cedro del Libano, Cagliari, ISRE Edizioni-Aipsa Edizioni, 2010, pp. 31-43.

     

  • Recensioni, schede, presentazioni di volumi, interventi

  • Altre attività

Dipartimento di Filologie e Letterature Moderna - Via Is Mirrionis, 1 - 09123 Cagliari. Tel.: 070272232 - Fax: 0706757289
dipfille@vaxca1.unica.it